Vallefoglia – Acqua&Sapone

Pala Dionigi

Vallefoglia

3
vittoria
0
sconfitta
Palafonte

Acqua&Sapone

Poll Promozione A2 Aprile 18, 2021 - 5:00 pm
Pala Dionigi

Risultati

Team123T
Vallefoglia2525253
Acqua&Sapone2015150

Riepilogo

Roma-Vallefoglia: andata senza ritorno.

L’Acqua & Sapone subisce il riscatto della Megabox Vallefoglia che, fra le mura casalinghe del Pala Dionigi, non lascia spazio alle ospiti, risolvendo la gara in tre set secchi (3-0 25-20; 25-15; 25-15). La sconfitta delle romane, in vetta alla classifica provvisoria con 59 punti, accende la disputa con la prima inseguitrice Mondovì (56 punti) che nella vittoria al tie-break contro S. Giovanni in Marignano ha trovato due lunghezze importanti per mettersi all’inseguimento delle Wolves.

Il tecnico Bonafede sceglie la diagonale principale con Balboni e Colzi, Pamio e Bertaiola in banda, i centrali sono Kramer e Bertaiola e Bresciani come libero. Coach Cristofani schiera il sestetto con Guiducci alla regia opposta a Decortes, Papa e Arciprete le schiacciatrici, al centro Rebora e Cogliandro, Spirito è libero.

1° SET Ad aprire la disputa è il mancino di Pamio (1-0). Subito però gli equilibri si riassestano: il ritmo si alza dopo l’azione iniziata col sensazionale recupero di piede di capitan Papa e finita col muro dolomitico di Rebora su Bacchi (1-1). Da quel momento, la gara procede sul filo della parità (3-3) fino a quando le altezze di Kramer a muro oscurano l’offensiva capitolina (4-3). Bacchi al servizio: Cogliandro riceve in palleggio e la palla viene impattata dal braccio potente di Decortes che la intercetta in pipe (5-6). Anche Spirito conduce un ottimo avvio mantenendo il buon passo della sfida infrasettimanale. Il muro ben posizionato di Roma costringe Pamio a tirar fuori il pallonetto con cui porta le sue avanti verso la fine del set (9-8). È con la schiacciatrice bianco-verde che Vallefoglia mette il turbo: il primo +2(12-10) è firmato da Bacchi che con tutta la forza in corpo la schianta sul muro di Decortes. C’è sempre Pamio dai nove metri quando le padrone di casa salgono a +4 (14-10). Il muro di Cogliandro riporta la formazione di Cristofani a rifarsi sotto (16-12): il tentativo viene però vanificato da un errore al servizio di Decortes, che però subito dopo da seconda linea mette a segno il -3(16-13). L’ingresso di Diop-Purashaj dà del filo da torcere ma Vallefoglia ritrova respiro con Kramer (18-15). La fuga di Vallefoglia è rallentata prima dal muro di Rebora poi dall’ace di Arciprete: ma le padrone di casa restano troppo lontane (22-17). Qualcosa cambia con Rebora dai nove metri (22-19) ma Bacchi da posto quattro è la spina nel fianco di Roma. Decortes annulla il primo set point (24-20): ma è Colzi che viene chiamata in causa da Balboni e chiude la prima frazione (25-20).

2° SET Il secondo set parte senza Papa, per il riacutizzarsi del dolore di un infortunio non completamente assorbito, con Bucci subito in campo nel giro dietro. Vallefoglia va subito in vantaggio, complice anche qualche imprecisione nella metà del campo giallo-rossa. Kramer mura Decortes: a quel punto Cristofani inserisce Diop che all’ingresso mette subito a referto il -3(8-5), trascinando con sè tutto il sestetto. Vallefoglia prende il via in campo e sul tabellone (12-7): Pamio chiama la veloce alla sua regista e la palla va a impattare con forza il taraflex delle capitoline. Il +5(11-6; 14-9) vien raggiunto prima del previsto con Roma che non riesce ad uscire dalla situazione di difficoltà resa ancora più insidiosa dal muro di Pamio su Cogliandro (17-10). La distanza diventa di +10 (21-10): con l’ingresso di Purashaj qualcosa sembra cambiare nel sestetto romano (21-14), ma le padrone di casa si affidano all’esperienza di Bacchi che trova il 25-15 e il secondo set.

3° SET Adelusi segna il primo punto della frazione: la risposta arriva repentina con Pamio al servizio e Bacchi a muro che accelerano senza guardarsi mai indietro (3-1). Roma si rifà sotto in un gioco di tira e molla: dai nove metri è Rebora che riaccende le sorti della squadra capitolina (3-5). Le ricezioni di Bresciani e le veloci al centro di Bertaiola, assente nella gara infrasettimanale di mercoledi, riportano subito in partita le marchigiane (6-6). Il vantaggio di Roma non è però al sicuro, Bacchi ne approfitta dai nove metri su Arciprete, trovando il +3(11-8). In una manciata di azioni Vallefoglia si ritrova a viaggiare con una distanza di +8(19-11): le capitoline provano a non arrendersi, trovando il pertugio nel muro con l’attacco di Adelusi (19-12). E’ l’ultima reazione, Roma smette di lottare e tutto finisce troppo presto con Vallefoglia che corre e si va a prendere il set (25-15) e la vittoria nella quarta giornata di ritorno di pool promozione.

MEGABOX VALLEFOGLIA – ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB 3-0 (25-20; 25-15; 25-15).

MEGABOX VALLEFOGLIA: Balboni , Pamio 24, Colzi 12, Costagli , Bacchi 8, Kramer 7, Bresciani (L), Bertaiola 5, Durante. Non entrate: Staccomani, Stafoggia, Ricci, Dapic All. Bonafede.

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB: Guiducci, Adelusi 5, Arciprete 4, Rebora 7, Decortes 8, Papa, Cogliandro 3, Spirito (L), Diop 7, Purashaj, Consoli 1, Bucci. Non entrate: Giugovaz, Bellucci All. Cristofani.

Campo

Pala Dionigi
Via Indipendenza, 53-33, 61020 Montecchio PU

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie.

Chiudi