Soverato – Acqua&Sapone

Palascoppa

Soverato

0
sconfitta
3
vittoria
Palafonte

Acqua&Sapone

Poll Promozione A2 Aprile 3, 2021 - 5:00 pm
Palascoppa

Risultati

Team123T
Soverato2321210
Acqua&Sapone2525253

Riepilogo

Roma vince e convince a Soverato.

Dopo la splendida vittoria casalinga ai danni di Cutrofiano, Roma torna a vincere anche in trasferta. Nel match contro Soverato, il successo è giunto al termine di tre set intensi (23-25; 21-25, 21-25) in cui le giocatrici guidate da coach Cristofani hanno lottato nella conquista dei primi due parziali per poi guidare dall’inizio alla fine la terza frazione. Le giallo-rosse festeggiano così il primo posto nella classifica provvisoria a quota 53 punti, davanti a Mondovì (51).

Il tecnico capitolino Cristofani schiera alla regia Guiducci opposta a Decortes, Adelusi e Arciprete in banda, Cogliandro e Rebora al centro e Spirito nel ruolo di libero. Coach Napolitano conferma Bortoli al palleggio e la statunitense Shields opposto, al centro Riparbelli e Meli, schiacciatrici Lotti e Mason con libero Barbagallo.

1° SET Roma commette qualche errore iniziale, ma le tre alzate a Decortes si trasformano in tre punti importanti che riportano la partita in equilibrio (3-3). Suo è anche l’ace del +3 (3-6). Le padrone di casa non sprecano tempo: in una manciata di azioni ricuciono lo strappo sfruttando qualche imprecisione in ricezione e in attacco dell’Acqua & Sapone. Il muro di Meli su Papa vale il sorpasso (7-6). La segue Shields va a segno dalla seconda linea (8-8). Le due formazioni procedono punto a punto senza alzare però la qualità del gioco: a concludere i lunghi scambi è quasi sempre Soverato che sbaglia meno nelle situazioni decisive (14-12). La coppia Cogliandro-Guiducci imbastisce una fast che cade veloce al centro del campo avversario (15-14). A rinforzare l’offensiva di Roma è Diop che, servita da Purashaj, col mancino segna il 16-15. Sebbene lo sforzo di tutto il sestetto, Cristofani è costretto a chiamare il primo time-out: al rientro è sempre l’opposto giallo-rosso a trovare il punteggio con cui Roma può riaccorciare le distanze (17-16). Prima Riparbelli e poi Mason mettono le ali a Soverato che vola a +3 (20-17). Papa e compagne corrono ai ripari e una parallela chirurgica di Arciprete ridà speranza alle sue: Shields però risponde con una palla troppo corta che non trova gli avambracci della difesa capitolina (21-18). Ferrario difende qualsiasi cosa passa nella sua metà campo, ma Papa non si lascia intimorire e da quattro ha la meglio per due volte consecutive sulla difesa delle bianco-rosse (23-21). Un’imprecisione di Lotti in ricezione regala il 22esimo punto a Roma che riaccende la sfida: Cristofani schiera in campo Adelusi che, come nel match contro Cutrofiano, si rivela fondamentale arrivando a consegnare alle sue il primo set (23-25).

2° SET La frazione seguente vede Soverato accelerare sin dalle fasi iniziali: prima con Meli e poi con Mason, le padrone di casa corrono a +3 (8-5) con Roma che reagisce a muro con Rebora ma senza eccellere nella fase di contrattacco (8-6). Shields ancora si rivela una spina nel fianco delle ospiti. Due fast consecutive di Cogliandro ridanno ossigeno alla corsa offensiva romana a cui si aggiunge l’ace di capitan Papa con cui le giallo-rosse tornano in parità (11-11). Torna anche il ritmo concitato del set precedente: il gioco procede punto a punto con Soverato sempre una lunghezza sopra alle romane (13-12). Shields trova il 15-14 con un muro su Decortes e subito dopo Bortolo fa la voce grossa dai nove metri (16-14). Arciprete, che aveva commesso un errore in ricezione, recupera prima con una bordata da posto due poi al servizio con la palla che infrange sulla linea di fondo campo (16-16). Il sorpasso è con Arciprete al servizio a cui si aggiunge tutta l’esperienza di Decortes che dalla prima linea diluisce le distanze (17-19). Roma può allungare (18-21), ma Soverato le resta col fiato sul collo fino a riagganciarla con il colpo di Lotti (21-21). L’ingresso di Diop, come in precedenza, si riconferma fondamentale: prima a muro e poi da posto due, l’opposto incita le sue a premere il piede sull’acceleratore per andarsi a prendere anche questa frazione. Un errore di Meli permette così a Roma di portarsi 2 set a zero sul parziale (21-25).

3° SET Papa sale subito in cattedra con il bolide che trova l’allungo iniziale (1-3). La forza offensiva di Roma è straripante e le imprecisioni di Soverato adesso non riescono a contenerla. Cogliandro ne approfitta e tira a tutto braccio dal centro della rete (2-6). La corsa capitolina, nonostante i rallentamenti ad opera di Shields, non sembra volersi arrestare (4-10). Mason sblocca l’attacco di Soverato fino a quando la palla passa per il braccio di Decortes che, invece della potenza, sceglie di mandare in confusione le avversarie con un attacco piazzato al centro del campo che trova il +6 (5-11). Il desiderio di Soverato di restare in partita diluisce l’azione successiva: tuttavia, le difese di Decortes e il tocco finale di seconda intenzione eseguito da Guiducci non lasciano scampo (6-12). Roma raddoppia ancora (8-16) e accelera senza guardarsi indietro: le padrone di casa prima con Shields e poi con Mason tengono bene la botta e riducono sempre di più le distanze (12-17). Ancora Diop torna a farsi sentire segnandone due di fila (14-20). In un secondo scambio prolungato è Soverato ad avere la meglio, anche se un errore al servizio di Riparbelli dissipa ogni tentativo di riagganciare le capitoline (18-21). La parallela tirata a tutto braccio da Decortes accende i riflettori su Roma (21-24) che, con l’errore di Mason, arriva a vincere prima il terzo set (21-25) e poi il match valido per il secondo turno di ritorno della pool promozione.

Bintu Diop, opposto dell’Acqua & Sapone Roma Volley Club, ha commentato così il match:

“Il mio ruolo nel doppio cambio? Sicuramente entrare e aiutare la squadra a chiudere il set. Non è semplice descrivere a parole quello che in quel momento mi frulla per la testa, so per certo però che ogni volta entro in campo con la voglia di trasformare in punto le alzate di Purashaj e vincere ad ogni costo. Ed è quel che successo stasera a Soverato insieme alla grande reazione di squadra che ci ha permesso di portare a casa tre punti importanti per il nostro percorso. Daremo il massimo tutta la settimana per poter arrivare pronte alla partita di sabato prossimo e dare il nostro massimo. Da adesso fino alla fine dovremo continuare ad affrontare ogni avversaria allo stesso modo, senza sottovalutare nessuna”.

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB: Guiducci 1, Adelusi 3, Arciprete 4, Rebora 6, Decortes 14, Papa 13, Cogliandro 12, Spirito (L), Diop 8, Purashaj. Non entrate: Bucci, Consoli, Giugovaz, Picchi (L). All. Cristofani.

VOLLEY SOVERATO: Mason 11, Riparbelli 4, Shields 19, Lotti 6, Meli 4, Bortoli 2, Barbagallo (L), Piacentini 1, Nardelli, Ferrario (L), Cipriani. Non entrate: Bianchini , Salimbeni. All. Napolitano.

Campo

Palascoppa
88068 Soverato CZ

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie.

Chiudi