Pinerolo – Acqua&Sapone

Palazzetto dello sport

Pinerolo

3
vittoria
2
sconfitta
Palafonte

Acqua&Sapone

Serie A2 Febbraio 28, 2021 - 5:00 pm
Palazzetto dello sport

Risultati

Team12345T
Pinerolo26251925153
Acqua&Sapone24192527112

Riepilogo

Acqua & Sapone cede al tie-break contro Pinerolo.

L’Acqua & Sapone Roma Volley Club conclude il suo percorso in regular season con una sconfitta al tie-break. Nella sfida contro Pinerolo, le giocatrici guidate da coach Cristofani non riescono a trovare costanza nel ritmo partita per far fronte alla carica delle padrone di casa che vincono così (3-2) anche il terzo dei tre turni di recupero disputati nella settimana. È questo il match con cui entrambe le formazioni entrano nel vivo del campionato, ovvero nella pool promozione: Roma con 44 punti come Mondovì, che chiude prima per gli scontri diretti, e Pinerolo a quota 37.

Il tecnico piemontese Marchiaro schiera Boldini in cabina di regia opposta a Zago, Bussoli e Buffo le schiacciatrici, Gray e Akrari al centro e Fiori libero.
Cristofani, vista l’assenza di Arciprete, mette in campo la diagonale principale con Guiducci-Diop, Adelusi e Papa in banda, i centrali Rebora e Cogliandro, Spirito libero, .

1° SET La partenza è equilibrata: le padrone di casa premono l’acceleratore e Roma mantiene il passo (4-3). Il tecnico romano Cristofani chiama subito il primo time-out sul 6-4: scelta che funziona perché Cogliandro torna in campo con una eccelsa giocata in fast tentando il riaggancio (6-5). Risponde Akrari con la stessa mossa (7-5). Nella disputa fra centrali si inserisce anche Rebora che, dopo un ottimo servizio, torna sul tabellone con uno dei suoi muri dolomitici (7-6). Il sorpasso di Roma arriva con le dieci dita di capitan Papa (7-8). Bussoli accelera da posto quattro e ritrova la parità 8-8. Entrambe le squadre si scaldano per trovare le giuste misure e con pochi errori e tante difese le azioni si diluiscono. Adelusi, oggi in campo in veste di schiacciatrice, riscalda avambracci e spalle, segnando l’allungo del 9-10. La reazione non piace a Pinerolo: Zago torna a picchiare forte col mancino (10-12), e subito dopo anche la mano sinistra di Diop fa tremare il palazzetto (10-13). Pinerolo tenta di arginare il tentativo di fuga dell’Acqua & Sapone e ci riesce con Bussoli e compagne che trovano il sorpasso sul 19-18. Il finale di set è concitato. Una magia in ricostruzione di Boldini non toglie alle romane la possibilità di picchiare in attacco col mancino di Diop (20-21). Ma è ancora Zago a rispondere con prontezza e riportare la parità (21-21). Due errori di seguito in battuta concedono una nuova opportunità a Roma che con Adelusi torna al servizio. Buffo sferra una diagonale potente su Consoli e poi va in battuta a scrivere la vittoria del primo set (26-24).

2° SET Roma parte con una reazione di carattere (2-6) che viene subito spenta da Zago e compagne che dal 4-7 volano rapidamente fino alla parità (10-10). La ripartenza delle padrone di casa trova la chiave nella buona correlazione muro-difesa e da una dirompenza in ogni fondamentale che mette Roma in serie difficoltà: la distribuzione di Boldini con Buffo e Zago trova il +4 (14-10). Pinerolo trova le giuste misure per murare l’avanzata capitolina e, senza guardarsi mai indietro, mantiene le distanze (16-12). Prima con il mancino di Diop (17-15, poi con il braccio di Adelusi, Roma torna vicina alle avversarie (17-16). Pinerolo mura ogni tentativo romano di tornare in gara e si avvicina alla chiusura del set firmato dalla fast di Gray sul 25-18.

3° SET Il terzo set parte come fotocopia di quelli precedenti: Roma mette in scena una serie di ottime azioni con Pinerolo che la insegue in ogni istante (4-6). All’accelerazione delle Wolves contribuisce l’ace di Cogliandro che firma il +3 (4-7) seguita dal muro di Adelusi (5-9). Il riaggancio di Pinerolo riparte con Akrari da centro rete (9-10) fino al mani out di Buffo (12-13). Dalla metà campo romana, arrivano due muri importanti firmati dal centrale Consoli (14-17) e poi l’attacco decisivo di Adelusi (14-18). Un lungo scambio di Roma con Bucci protagonista (il libero romano schierato come schiacciatore ha dato man forte nei giri in seconda linea sostituendo Adelusi) torna a fare la differenza (15-20. Ancora Diop sale in cattedra: sferra un attacco imprendibile sul lungo linea e trascina le sue a +5 (16-21). Nonostante il parziale a favore per le giallo-rosse, Zago continua ad essere una spina nel fianco di Roma con un insidioso mani out (18-22). Cogliandro alterna bordate in fast a pallonetti intelligenti (18-13) con cui si mostra determinata a firmare l’atto finale del set. Il primo set point di Roma vede proprio il centrale alla battuta: nella fase di contrattacco, Adelusi contiene una bordata di Buffo e poi va ad attaccare con una potenza smisurata l’alzata servita dalla regista Guiducci, conquistanto il terzo set (18-25).

4° SET La gara è ancora aperta. I due muri consecutivi di Cogliandro la dicono lunga sulle intenzioni delle Wolves di portarsi a casa anche questa ultima gara di regular season (2-5): ed è sua la fast che porta a due le lunghezze di vantaggio di Roma (4-6). L’avversaria Akrari non ci sta e risponde a tono con una bordata altrettanto ficcante (5-7) e Pinerolo in una manciata di azioni riaggancia così le avversarie (7-7). Qualche disattenzione da parte di Roma concede spazio alle padrone di casa: Boldini ne approfitta per nascondere con maestria un attacco di seconda intenzione con cui effettua il sorpasso (10-9). Pinerolo ritrova il rigore dei primi due set e va avanti forte (11-9). Diop, poco servita in questo avvio di frazione, torna in cattedra e ritrova con audacia la parità (12-12). L’equilibrio del quarto set rende incandescente ogni pallone: prima in attacco poi a muro Adelusi passa avanti (18-19). La partita si dimostra così equilibrata in ogni sua frazione con entrambe le squadre che tengono molto alto il livello di gioco. Pinerolo si tira fuori da una situazione complicata e cerca di compiere il miracolo (20-20). Consoli viene chiamata dalla sua regista Guiducci e trova il +1 (20-21). Il momento è caldo: il set vale da una parte la vittoria delle padrone di casa, dall’altra l’accesso al tie-break di Roma. Diop è la carta vincente delle Wolves: senza indugiare nemmeno un secondo trova il punto prima sul 24-25 poi sul 25-26. Ed è lei che va al servizio e porta a casa il set (25-27).

5° SET Il quinto set riaccende entrambe le metà campo. Diop continua a essere il terminale offensivo di Roma (2-0), ma non basta. Dall’altra parte della rete il gioco procede senza errori e con qualche giocata di stile come la pipe di Bussoli che trova la deviazione del muro avversario e l’equilibrio (2-2). Un paio di passaggi e arriva anche il sorpasso (4-3). Qualche imprecisione da parte di Roma dà modo ad Akrari e compagne di staccarsi sul parziale (5-4). Ancora Bussoli firma un mani-out e accelera verso l’atto finale (6-4). Sul 7-4 Cristofani richiama le sue: Adelusi rientra in campo e argina le difficoltà con un mani out da manuale (7-5). Sotto la forza del servizio piemontese, Roma perde precisione in ricezione e fatica a rilanciarsi. Diop in prima linea riporta sotto le sue in doppia cifra. Tuttavia gli sforzi non bastano perché Pinerolo, lasciando Roma a 11, arriva per prima a 15.

Eurospin Ford Sara Pinerolo: Bussoli 18, Boldini 6, Zago 26, Buffo 18, Gray 6, Akrari 13, Fiori (L), Fiesoli 1, Zamboni, Nuccio. Non entrate: Casalis, Allasia, Faure Rolland, Gueli. All. Marchiaro.
Acqua & Sapone Roma Volley Club: Adelusi 20, Consoli 6, Papa 6, Cogliandro 14, Guiducci, Diop 25, Rebora 6, Spirito (L), Bucci, Guigovaz 1, Purashaj. All. Cristofani.

Campo

Palazzetto dello sport
Viale Grande Torino, 2 10064 Pinerolo (TO)

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie.

Chiudi