S. Giov. in Marignano – Acqua&Sapone

0
sconfitta
3
vittoria
Palafonte

Acqua&Sapone

Poll Promozione A2 Maggio 7, 2021 - 6:00 pm
Pala Marignano

Risultati

Team123T
Marignano2020230
Acqua&Sapone2525253

Riepilogo

Acqua & Sapone: la grande bellezza.

L’Acqua & Sapone festeggia la storica promozione in A1 portando a casa anche l’ultimo match previsto dal calendario della pool promozione. Al Palasport di San Giovanni in Marignano, la formazione guidata da coach Cristofani è scesa in campo dando spazio alle più giovani del gruppo, meno utilizzate durante la stagione. Le Wolves hanno risolto la sfida contro la Omag di coach Saja in poco più di un’ora grazie anche all’ottima prestazione dell’opposto romano Diop che con 23 punti messi a referto in perfetta simbiosi con la regista Purashaj.

Le capitoline escono dall’A2 con 67 punti in classifica, 4 in più della LPM Mondovì che ora si lancia nei playoff con l’obiettivo di fare il salto di livello.

1° SET Coach Saja sceglie in cabina di regia Berasi opposta a Fiore, in banda Silvia Conceicao e Fedrigo, Cerasi e Cosi sono i centrali e Bonvicini il libero. Cristofani schiera in campo la diagonale principale Purashaj-Diop, le schiacciatrici sono Giugovaz e Adelusi, al centro Cogliandro e Consoli. Spirito è libero.
L’avvio è equilibrato con entrambe le formazioni che spingono molto al servizio (2-2). Ad emergere in prima linea è però Diop che con una bordata da posto due (2-3) diffonde energia alle sue compagne di squadra. Dall’altra parte della rete, invece, con Conceicao e Fedrigo la regista Berasi si mette all’inseguimento delle romane (6-7). La coppia Diop-Cogliandro a muro oscura però il tentativo della Omag di affermarsi sul tabellone e poi sempre da sopra il net le mani di Giugovaz arrivano a chiudere una palla indecisa delle romagnole (10-13). Prestazione aggressiva quella delle romane che costringe Saja a giocarsi subito il doppio cambio con De Bellis che, poco dopo l’ingresso in campo, ferma a muro la potenza di Diop (13-15). La parità la trova Coinceicao che da posto quattro tira a tutto braccio sulle mani giallo-rosse (16-16). Adelusi ristabilisce i ritmi e riporta le sue a +1 (17-18). Rientrano Fiore e Berasi per la Omag che cerca di riaccorciare le lunghezze: la palla passa ancora una volta passa per il mancino di Diop e va a segnare il +4 (19-23). Il muro di Cogliandro assegna a Roma il primo set (20-25).

2° SET Avvio in parità anche nel set successivo (4-4). La seconda fast di Ceron è quella definitiva con cui la Omag ottiene il sorpasso (4-5) e si lancia nella corsa verso la conquista della frazione. Un’azione al cardiopalma vede tutti e due i sestetti lottare per tenere in vita ogni palla ma ancora una volta in attacco Diop ha la meglio (7-6). Bonvicini difende tutto e permette alla regista Berasi di attaccare di seconda e segnare sul tabellone il + 1(7-8). La massima distanza delle padrone di casa è sul 9-13 con la coppia Fedrigo-Spadini che a muro fermano la rincorsa delle romane (9-13). Anche Cogliandro dice la sua con due fast consecutive con cui si rimette in corsa a -2(12-14). Con Spirito che si fa trovare pronta in ogni parte del campo e Bucci che rinforza la seconda linea. Consoli trova la parità (15-15). È poi con il muro di Adelusi che Roma vola a +1 (15-16). Fedrigo dai nove metri prova a mettere in difficoltà le avversarie: le romane guidate dalla coriacea prestazione di Diop si avvicinano alla finale del set (22-20). Anche il secondo è di Roma (20-25).

3° SET Questa volta, l’avvio vede protagonista assoluta l’Acqua & Sapone che con aggressività procede veloce sul tabellone (2-6). Ma subito la Omag si rifa sotto e, approfittando di qualche imprecisione delle romane, si mette al comando delle gara (10-9). Il muro di Ceron su Diop conferma la volontà delle padrone di casa di voler far sul serio (13-11). Coinceicao torna a dar del filo da torcere alle ospiti che, seppur con fatica, conquistano il break della parità (14-14). I punti decisivi sono quelli di Adelusi coadiuvata dall’efficacia del primo tempo veloce di Consoli: così Roma sposta gli equilibri e va a conquistare il 17-18. La tensione da una parte e l’altra del campo è sempre più alta (22-22) e Cristofani richiama le sue: al ritentro in campo, Giugovaz trova il match point (22-24) e la fast di Cogliandro non lascia alle padrone di casa la possibilità di controbattere (23-25). Roma conclude con l’ennesima vittoria un percorso d’eccellenza iniziato lo scorso settembre sul taraflex del Pala Fonte e lascia spazio ai festeggiamenti per la vittoria del campionato.

Il trofeo consegnato dal Consigliere Federale Eugenio Gollini e dal Consigliere di Lega Mignemi nelle mani di capitan Papa prende la strada di Roma.

OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO – ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB 0-3 (20-25; 20-25; 23-25)

OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO: Berasi 3, Silva Conceicao 10, Cosi 8, Fiore 1, Bonvicini (L), Urbinati (L), De Bellis 7, Aluigi, Spadoni 7, Sanguatti, Ceron 4, Fedrigo 6, Penna 3. Non entrate: Peonia. All. Saja.

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB: Adelusi 7, Giugovaz 11, Cogliandro 9, Spirito (L), Diop 21, Purashaj 2, Bucci, Consoli 6. Non entrate: Arciprete, Fratini (L), Papa, Rebora, Guiducci. All. Cristofani.

Campo

Pala Marignano
Via Fornace Verni, 69-99, 47842 San Giovanni In Marignano RN

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie.

Chiudi