Exacer – Acqua&Sapone

Palestra Comunale Vezio Magagni

Exacer Montale

0
sconfitta
3
vittoria
Palafonte

Acqua&Sapone

Serie A2 Dicembre 20, 2020 - 5:00 pm
Palestra Comunale Vezio Magagni

Risultati

Team123T
Exacer1722240
Acqua&Sapone2525263

Riepilogo

Roma sigilla il 2020 con un 3-0 su Montale.
A Castelnuovo Rangone (Modena), l’Acqua & Sapone Roma Volley Club chiude il 2020 con una vittoria netta (3-0 17-25; 22-25; 24-26) contro la formazione dell’Exacer Montale, confermandosi in vetta nella classifica del girone ovest con 28 punti.
Coach Tamburello sceglie la nuova regista Lancellotti in diagonale con Rubini, Brina e Pinali in banda, Gentili e Fronza al centro con Bici libero. Nell’altra metà campo, Cristofani schiera il sestetto-tipo con Guiducci al palleggio e Adelusi come opposto, le schiacciatrici Papa e Arciprete, Cogliandro e Rebora al centro. Il libero è Spirito.
1° SET Si parte con un allungo di Roma che grazie all’incisività in attacco di Rebora e Arciprete si porta sul +4 (1-5). Risponde Rubini (schierata da opposto) con il primo muro punto con cui Montale tenta di farsi sotto (2-6), ma le romane vanno a segno con Guiducci, sempre a muro, per il 5-9. In una manciata di minuti, Roma segna la prima doppia cifra con la fast vincente di Cogliandro 6-10, coadiuvata dalla “collega” Rebora che a muro mette mano allo score (6-11). Le Wolves hanno così in pugno il primo parziale (7-13). Dall’altra metà campo, Brina trova l’attacco punto dell’8-13 e tenta di mettere in difficoltà le ospiti che, però, continuano a frenare a muro i tentativi offensivi delle nero-fucsia (ben 7 i muri romani nel primo set). Prima un errore in attacco di Adelusi sul 9-16, poi il rimedio con una sbracciata forte: Roma allunga in maniera decisa e si porta sul +9 (10-19). Montale dal canto suo prova a non farsi schiacciare e recupera campo: con tre punti consecutivi (13-19), Pinali e compagne cercano di ricucire lo strappo, ma il muro di Asia Cogliandro le riporta con i piedi a terra (13-20). Nemmeno l’ingresso in campo della veterana Aguero riesce a riorganizzare il gioco emiliano che si ferma davanti al mani-out da manuale eseguito dal capitano in maglia giallo-rossa Papa (14-21). L’ace del 17-22 di Pinali non basta all’Exacer. Spirito mette certezza in seconda linea e, con Arciprete e compagne, il set scivola fino al finale segnando sul tabellone il 17-25 per Roma.
2° SET Nell’avvio del secondo set, la concentrazione di Roma viene intaccata dall’energia di Montale che aggancia in più occasioni le ospiti con Brina al servizio e Pinali in attacco (7-7). Rebora non si lascia intimidire e risponde con il servizio vincente dell’8-10. I ritmi si alzano e gli scambi si allungano. La vince chi ha i nervi più saldi. Guiducci con un tocco di seconda intenzione riporta le sue sul 10-13. Roma reagisce e decide di lasciare poco spazio alle padrone di casa: due attacchi consecutivi di Papa portano il punteggio a +4 (11-15). Distanza che resta invariata fino al 15-19: con l’ace di Rubini (16-19) e l’attacco vincente di Pinali, Montale si fa sotto fino a sole due lunghezze (17-19). L’attaccante romana Arciprete non ci sta e riprende a macinare punti (18-20). È il momento propizio per Cristofani che cala il doppio cambio. L’intuizione si rivela vincente con Diop che segna col suo forte mancino il +3 (18-21). Il ritmo si fa sempre più teso: Pinali sbaglia e Roma – non senza qualche sforzo in più rispetto al primo – conquista anche il secondo parziale (22-25).
3° SET La terza frazione inverte la tendenza dei parziali precedenti con Montale che procede con il vantaggio di +3 (4-1). Sebbene Roma non risponda più con la stessa efficacia, riesce a sfruttare gli errori delle avversarie e, con uno sforzo di tutto il sestetto giallo-rosso, si riporta -1 (7-6). Dall’altra parte Brina guida l’offensiva delle nero-fucsia, ma la distanza resta invariata (11-10). Gli addetti ai lavori presenti nel palazzetto restano in silenzio davanti a uno scambio al cardiopalma che Papa risolve con maestria (19-19). Passa ancora per le mani del capitano giallo-rosso la palla della parità (20-20). Il botta e risposta aumenta il ritmo a ridosso del set point. Montale guida a +2 (23-21) ed è costretta a fermarsi sul time-out chiamato da Cristofani. Con una diagonale che ai microfoni della diretta di LVFTV definiscono “chirurgica”, Arciprete segna sul tabellone il -1 (23-22). Entra la coppia Diop-Purashaj: insieme consegnano il primo match point (23-24) per Roma che, però, viene subito cancellato da Pinali (24-24). Il set si decide ai vantaggi. Lo chiudono le Wolves con una formidabile Diop da posto due, 24-26, set e partita per la Roma Volley Club.

EXACER MONTALE-ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB 0-3 (17-25; 22-25; 24-26)

EXACER MONTALE: Lancellotti 0, Rubini 12, Brina 15, Pinali 13, Gentili 4, Fronza 6, Bici (L1), Cigarini 0, Blasi 1, Aguero 0, Saccani ne, Botarelli ne, Venturelli ne, Cioni (L2) ne. All. Ivan Tamburello.

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB: Guiducci 3, Adelusi 11, Papa 9, Arciprete 15, Cogliandro 5, Rebora 10, Spirito (L1), Purashaj 0, Consoli 2, Diop 4, Giugovaz ne, Decortes ne, Bucci (L2) ne. All. Luca Cristofani

Campo

Palestra Comunale Vezio Magagni
Piazza Brodolini, 10, Castelnuovo Rangone, MO

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie.

Chiudi