Casalmaggiore – Acqua&Sapone

Pala Radi

Casalmaggiore

2
sconfitta
3
vittoria
Palazzo dello Sport

Acqua&Sapone

Serie A1 Gennaio 23, 2022 - 5:00 pm
Pala Radi

Risultati

Team12345T
Casalmaggiore2529251992
Acqua&Sapone22311825153

Riepilogo

L’Acqua & Sapone Roma Volley Club torna a sorridere, mettendo a segno una splendida vittoria ai danni della Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore (2-3 25-22; 29-31; 25-18; 19-25; 9-15). Sul campo del Pala Radi di Cremona, la squadra di coach Stefano Saja parte e termina contratta nel primo set, lotta fino ai vantaggi nel secondo, cede prima del dovuto nel terzo per poi esprimere la sua migliore pallavolo nel quarto e nel quinto mandando fuori giri la formazione di coach Volpini e intascando punti fondamentali per l’obiettivo stagionale. Protagonista assoluta e indiscussa dell’intenso match, la capitana Lena Stigrot, nominata MVP con ben 38 punti messi a segno, seguita dalle ottime prestazioni di Decortes e Trnkova autrici entrambe di 14 punti. Tra le file di Casalmaggiore, la migliore realizzatrice è stata la schiacciatrice Braga (26 punti).

La squadra giallorossa festeggia il meritato successo e si prepara a tornare al lavoro e preparare il delicato scontro con la Bartoccini Fortinfissi Perugia in programma domenica 30 gennaio al Palazzo dello Sport di Roma.

1° SET Coach Volpini inizia con lo starting six composto da Bechis palleggiatrice, Malual opposto, Braga e Shcherban in banda, Zambelli e Guidi centrali, libero Carocci. Risponde Saja schierando nella diagonale principale Bugg e Klimets, Stigrot e Rabadzhieva schiacciatrici, al centro Rebora e Cecconello, Venturi è il libero.

L’avvio di set è equilibrato con le due formazioni che si alternano sul tabellone: sul 3-3, sono dell’opposta Klimets i primi due i punti messi a referto. Malual, collega nel ruolo, le risponde a tono ed è con Braga che Casalmaggiore riconferma ancora la parità (6-6). Fino al sorpasso sul 15-12 che costringe coach Saja a fermare il gioco. Una volta in campo, le padrone di casa scappano sul +7 (20-13). Roma prova a riaprire la contesa con il turno al servizio di Trnkova, ma Bechis e compagne contengono la reazione giallorossa (23-20) fino alla sbracciata di Shcherban che chiude il primo set sul 25-22.

2° SET Cambiano le interpreti in campo per Roma con Decortes su Klimets. Come nel set precedente, le due contendenti procedono appaiate con scambi di alta qualità tecnica (7-7) fino a quando nel primo scambio prolungato del secondo parziale è Decortes a sbloccare le sue (8-9). Stigrot rincara la dose, prima a muro e poi in pipe (10-12). Casalmaggiore è sempre lì fino al riaggancio (14-14), ma è ancora l’opposta capitolina a costituire il maggior pensiero per le avversarie (14-17). Shcherban trova un angolo difficilissimo e porta al largo tutto il sestetto, riaccorciando le distanze (16-18). Qualche passaggio a vuoto nella metà campo giallorossa concede spazio alle padrone di casa che con Ferrara sugli scudi ribalta l’inerzia nel finale di set fino ai vantaggi. Le due squadre battagliano fino al 28-30 firmato dalla coppia Stigrot-Trnkova a muro sulla fast di Zambelli che consegnano a Roma il secondo parziale.

3 ° SET Casalmaggiore prende subito spazio con Malual dai nove metri (4-2). È la capitana Stigrot a guidare le sue, da prima e seconda linea, fino al 7-5: tuttavia non basta a frenare la rincorsa delle lombarde che scappano sul tabellone fino al +5 (17-12). All’ottimo lavoro fatto in difesa dai liberi di Casalmaggiore si aggiungono le prestazioni di Malual e Shcherban che, insieme, diluiscono il vantaggio (20-13). Entrano per Roma Arciprete e l’opposta Klimets, ma la musica non cambia: è con Malual da fondo campo che le padrone di casa si prendono anche il terzo set (25-18).

4° SET Cambia il sestetto di partenza con Pamio su Rabadzhieva, ma resta ancora invariato l’equilibrio iniziale (5-5). Le difese di Venturi e le sbracciate di Decortes concedono qualche margine di vantaggio sulle avversarie (10-13) che però non danno mai l’impressione di allentare la presa. Bugg si affida al braccio caldo di Trnkova che dal centro dimostra di voler portare la contesa al tie-break, la segue tutto il sestetto che si porta con determinazione sul +7 (16-23). Casalmaggiore cede lentamente e le Wolves ne approfittano ancora con Trnkova che spedisce il match al tie-break (19-25).

5° SET Si parte subito con Roma guidata da una super Stigrot (3-5). La vera spina nel fianco delle capitoline è Braga che trasforma in punto ogni alzata della sua regista (5-6). La risposta delle lombarde non intimidisce però Stigrot e compagne: le Wolves non sbagliano nulla in difesa, ricostruzione e attacco e volano fino al raddoppio sul +6 (6-12). Casalmaggiore commette qualche errore di troppo e la gara procede a senso unico con Roma al comando: è la capitana Stigrot che mette l’ultimo (9-15), valido per la vittoria del quinto set e dell’anticipo della terza giornata di ritorno.

Lena Stigrot, capitana dell’Acqua & Sapone Roma Volley Club e MVP della gara:

Sono molto orgogliosa della mia squadra, ciascuna di noi ha giocato veramente bene oggi arrivando a vincere una partita che per noi era fondamentale. È stato fantastico e portiamo a casa punti importantissimi per il nostro percorso. Sono esausta, ma anche tanto felice per tutto questo

Luna Carocci, libero della Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore:

C’è rammarico perchè, per come era partita la gara sarebbe stato meglio non arrivare al quinto set. Peccato perchè siamo calate sia nel quarto che nel quinto, si si è ricominciato a vedere qualcosa di meglio rispetto a fine 2021 e alla gara contro Novara, ma dobbiamo sicuramente dare di più tutte insieme…dobbiamo ripartire da quelle cose buone ma sicuramente dobbiamo stare tutte più attente a tutto“.

VBC TRASPORTI PESANTI CASALMAGGIORE – ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB: 2-3 (25-22; 29-31; 25-18; 19-25; 9-15)

VBC TRASPORTI PESANTI CASALMAGGIORE: Bechis (K) 2, Malual 18, Zambelli 7, Guidi 8, Shcherban 23, Braga 26, Carocci (L), Szucs, Mangani, Ferrara (L), Non entrate: Di Maulo, Davoli. All. Volpini-Zagni

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB: Bugg 3, Klimets 2, Rebora 1, Cecconello 11, Rabadzhieva 3, Stigrot (K) 38, Venturi (L), Trnkova 14, Decortes 14, Arciprete, Pamio, Non entrate: Avenia, Bucci (L). All. Saja-Mafrici

Durata set: 29′, 33′, 24′, 24′, 16′. Tot: 126′
Spettatori: 928

MVP: Lena Stigrot

Campo

Pala Radi
Piazza Zelioli Lanzini Ennio, 1, 26100 Cremona CR

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie.

Chiudi