Bergamo – Acqua&Sapone

Palazzetto Dello Sport Bergamo

Bergamo 1991

3
vittoria
0
sconfitta
Palazzetto Dello Sport

Roma Volley Club

Serie A1 Marzo 6, 2022 - 5:00 pm
Palazzetto Dello Sport Bergamo

Risultati

Team123T
Bergamo2531253
Roma Volley Club2329190

Riepilogo

Il Volley Bergamo 1991 si aggiudica con punteggio pieno l’incontro valido per la nona giornata di ritorno di regular season, risolvendo la pratica con l’Acqua & Sapone Roma Volley Club dopo circa un’ora e mezza di gioco (3-0 25-23; 31-29; 25-19). In un match importantissimo per entrambe le formazioni in ottica salvezza, a scamparla è stata la squadra lombarda che ha condotto la contesa dall’avvio contenendo, non senza qualche difficoltà, a muro e in difesa il gioco allestito da Bugg e compagne. Le bergamasche hanno dovuto lottare per portare a casa l’importante vittoria: nei primi due set, le Wolves hanno lottato punto a punto duro con una super Stigrot a martellare forte da prima e seconda linea, cedendo però nei momenti chiave e nel terzo parziale quando Bergamo, guidata per tutta la gara da una Lanier in grande spolvero, eletta MVP dell’incontro con 26 punti messi a referto, ha preso il largo senza più guardarsi indietro, arrivando per prima a siglare il set e poi la gara.

Si rimescolano così le carte nella sfida per la salvezza che varrebbe la permanenza nella massima serie. L’Acqua & Sapone non centra il tanto agognato obiettivo punti ed è costretta a rimandare alle prossime sfide la fuga dalle dirette inseguitrici. Ora le capitoline torneranno in campo a Scandicci per un incontro difficile, quello contro la formazione di Barbolini in programma sabato 12 marzo in diretta su Rai Sport.

1° SET Micoli schiera in cabina di regia Di Iulio opposta a Lanier, Loda e May le schiacciatrici, al centro Butigan e Schoelzel, Faraone è il libero. Risponde coach Mafrici con Bugg e Klimets sulla diagonale principale, Stigrot e Arciprete le schiacciatrici, le centrali Cecconello e Trnkova, Venturi il libero.

L’avvio di set lo firma Arciprete con un ace (1-0). La risposta di Bergamo arriva subito con Lanier a guidare il parziale (4-1). Ci prova Stigrot a ricucire lo strappo e la segue Bugg da fondo campo a fare la voce grossa: Roma ristabilisce la parità e dopo lunghe azioni difensive si prende il primo vantaggio del match (5-7). Di Iulio accelera la distribuzione e si fa trovare pronta in difesa: così le due contendenti procedono punto a punto con un’ottima correlazione muro-difesa in entrambe le metà campo (12-12; 14-14; 18-18). Entra Rebora e firma l’ace: non si fa trovare impreparata Bergamo che ristabilisce subito gli equilibri dalla seconda linea (20-20). Roma commette qualche imprecisione e le padrone di casa ne approfittano: è col muro su Klimets che arrivano a prendersi il primo parziale (25-23).

2° SET Stessi sestetti in campo nel secondo set. Si inverte il trend del set precedente con Roma subito a +2 (1-3). Ancora Loda positiva prima da quattro e poi da fondo campo ed è ancora parità (5-5). Le capitoline provano ad allestire una risposta a partire dalle difese di Venturi e prendere vantaggio, ma subito Bergamo ne infila tre di fila e si rimette in gara con Di Iulio al servizio (10-9). A dare carica al sestetto romano è Stigrot che sale in cattedra e riporta avanti le sue: rincara la dose Roma col secondo ace del match di Bugg (13-15). Anche Trnkova ne fa due di fila, ma subito le risponde l’avversaria di ruolo Butigan che dal centro va ad affondare il colpo nell’ultimo metro del campo (17-19). Il muro su Klimets vale la parità (19-19). Da lì, le due squadre riprendono a battagliare senza esclusione di colpi con Roma a conquistare un discreto vantaggio con Klimets (20-22). È ancora Lanier la spina nel fianco delle avversarie che pareggia i conti sul 22-22 e poi annulla il primo set point delle capitoline (24-24). Il campo di Bergamo si infiamma ai vantaggi: Butigan firma il quarto set point per Bergamo (28-27). Ad annullarlo è sempre il capitano giallorosso, indomabile, prima sul 28-28, poi sul 29-29. Niente da fare per Roma: l’opposta Lanier martella forte senza soluzione di continuità e consegna alle sue anche il secondo parziale 31-29.

3° SET Restano in campo Cagnin e Ogoms per le padrone di casa che si portano subito in vantaggio (5-3), ma con Cecconello al servizio le romane riagganciano (6-6) e si rimettono in partita. Come nei set precedenti si riconferma la parità e le due formazioni procedono appaiate (8-8). La squadra bergamasca cerca subito il largo e lo trova con le ottime distanze guadagnate in attacco da Butigan, Lanier e Cagnin e la solidità difensiva di Faraone: le bergamasche volano così a +4 (21-17). Non basta il break guadagnato dalle capitoline per tornare in gara. La regista Di Iulio si affida con continuità al suo terminale di attacco più efficace Lanier che va subito a firmare il primo match point (24-19) fino a quando l’errore di Klimets consegna a Bergamo il terzo set (25-19) e la vittoria del match per 3 set a 0 valida per la nona giornata di ritorno di regular season.

Agnese Cecconello, centrale dell’Acqua & Sapone Roma Volley Club:

È stata una partita lottata punto su punto, ma c’è molto rammarico del risultato perché volevamo portare a casa il bottino pieno siccome è importante per entrambe. Invece non siamo riuscite a strappare nemmeno un punto e abbiamo lottato però bisognava fare qualcosa di più su tutti i fondamentali”.

Volley Bergamo 1991 – Acqua & Sapone Roma Volley Club 3-0 (25-23; 31-29; 25-19)

Volley Bergamo 1991: Ogoms 2, Di Iulio 1, May 2, Schoelzel 2, Faraone (L), Lanier 26, Loda 15, Cagnin 5, Butigan 9. Cicola (L). Ne Borgo, Turlà. All. Micoli.

Acqua & Sapone Roma Volley Club: Trnkovà 5, Bugg 3, Cecconello 2, Venturi (L), Stigrot 17, Pamio, Klimets 16, Rebora, Arciprete 4. Ne Decortes, Avenia, Bucci (L). All. Mafrici

Arbitri: Gasparro Mariano, Vecchione Rosario

Spettatori: 865

Impianto: Palazzetto dello Sport di Bergamo

Durata Set: 25’, 33’, 23’. Tot 01h27

Campo

Palazzetto Dello Sport Bergamo
Piazzale Enrico Tiraboschi, 24124 Bergamo BG

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie.

Chiudi