Acqua&Sapone – Soverato

Palafonte

Acqua&Sapone

3
vittoria
0
sconfitta
Palascoppa

Soverato

Poll Promozione A2 Marzo 7, 2021 - 5:00 pm
Palafonte

Risultati

Team123T
Acqua&Sapone2525253
Soverato2221220

Riepilogo

Acqua & Sapone: l’esordio in pool promozione è da tre.

Nel match che vale l’esordio nella pool promozione, l’Acqua & Sapone impone una vittoria da tre punti (3-0 25-22; 25-21; 25-22) alla formazione del Volley Soverato. Combattiva la squadra calabrese, ma nei momenti decisivi non riesce a tener testa alle padrone di casa.

1° SET L’avvio è in equilibrio. Roma parte sprintosa con Decortes che va a segno in attacco e poi dai nove metri (3-2), poco dopo Lotti frena l’entusiasmo capitolino trovando il 4-4. Qualche errore in entrambe le metà campo mantiene la parità per buona parte della prima fase di gioco (8-8). Per uscire dalla situazione e tornare a far punti, Guiducci sceglie il primo tempo ficcante di Rebora (9-8) ma l’offensiva avversaria riporta sul tabellone il 10-10. Le azioni si diluiscono e Roma sembra avere la meglio grazie a un’ottima correlazione muro-difesa di tutto il sestetto romano. Ad accelerare la corsa e il braccio c’è anche Adelusi che mette a segno il +1 (14-13). Meli e Mason annullano però l’avanzata delle padrone di casa (17-16). La parità torna con una bordata di Shields lunga su Spirito che non riesce a coprire tutta la diagonale (18-18). L’americana non smette di dar problemi alle capitoline, prima di ricevere la risposta di una Papa incisiva che scardina la difesa calabrese (21-20). Entra la coppia Diop-Purashaj ed è subito vantaggio col mancino potente dell’opposto giallo-rosso (22-21). Il set scivola fino alle battute finali in cui Adelusi ha la meglio a muro su Shields (25-22).

2° SET Soverato guida l’avvio con Shields dai nove metri (1-6). La reazione delle romane riparte da una bordata da posto due di Decortes e da due ace di Rebora (4-6). Anche la ricezione delle Wolves torna sul filo della precisione con gli avambracci di Bucci, ancora una volta con la maglia da schiacciatrice per dare solidità alla seconda linea romana. Adelusi continua a rosicchiare le distanze e da posto quattro riporta le sue a -1 (9-10). Roma, partita in apnea, scappa via portandosi a +2 (13-11), facendo ancora meglio della frazione precedente, complice anche qualche imprecisione in più da parte della formazione guidata da coach Napolitano. Decortes ravviva la situazione con una bordata lunga in diagonale che trova il taraflex e il +4 (15-11), massima distanza di tutto il match fino a questo punto. Un’imprecisione di Roma concede a una Mason in grande forma di trovare il -2 (17-15). Le romane infilano 3 punti consecutivi. Soverato dal 20-15 si rifà sotto murando l’offensiva giallo-rossa e costringendo coach Cristofani a chiamare il time-out sul 20-19. Diop è ancora una volta la protagonista delle battute finali di set: col suo mancino accelera la corsa verso la fine (23-20). Adelusi sale in alto e picchia forte, consegnando alle sue il primo set point (24-21). E’ il capitano Papa che piazza una palla d’astuzia, al centro del campo avversario, trovando così il 25-21 e il secondo set per Roma.

3° SET Il terzo set inizia come quello precedente, nelle azioni come anche nel parziale (1-5). È con Decortes che Roma si sblocca: prima in attacco sferra una palla insidiosa e poi dai nove metri trova due ace consecutivi, gli stessi che valgono la parità (5-5). Bucci dalla seconda linea compie un miracolo e permette alle sue di accelerare nel momento del bisogno. Una serie di imprecisioni a rete delle capitoline ridanno fiato e speranza a Soverato: se non fosse che Adelusi ristabilisce la parità, scaraventando la sfera sulle dita avversarie, facendola schizzare in prossimità degli spalti del Pala Fonte (8-8). Decortes mette in campo le sue qualità da cecchino: da posto due trova un angolo scoperto, prende la mira e va a segno (11-10) e subito dopo le fa eco Adelusi che fa saltare di nuovo la palla in alto per la tanta forza nell’impatto (12-10). Qualche problema nella correlazione muro-difesa per Soverato che non riesce a frenare l’avanzata giallo-rossa (13-10). Piacentini vince il contrasto a muro con Rebora, ma subito dopo il capitano giallo-rosso rivendica il torto subito dalla sua compagna con un lungo attacco che schizza sugli avambracci di Barbagallo (15-11). Rebora e Decortes portano così il parziale delle padrone di casa sul 18-13. Soverato riaccorcia prima con Mason e poi con un errore di Roma (20-18). Situazione pressoché invariata fino a quando Mason, sul 24-22, sbaglia il servizio, concedendo a Roma la vittoria del set 25-22 e del primo match per le capitoline in pool promozione.

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB: Guiducci 1, Adelusi 14, Rebora 9, Decortes 17, Papa 9, Cogliandro 6, Spirito (L), Diop 5, Consoli, Purashaj, Bucci. Non entrate: Giugovaz, Arciprete, Picchi (L). All. Cristofani.

VOLLEY SOVERATO: Mason 14, Riparbelli, Shields 9, Lotti 7, Meli 12, Bortoli 3, Barbagallo (L), Piacentini 5, Nardelli. Non entrate: Ferrario (L), Bianchini, Salimbeni, Cipriani. All. Napolitano.

Campo

Palafonte
Via Roberto Ferruzzi, 112, 00143 Roma (RM)

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie.

Chiudi