Acqua&Sapone – Marignano

Palafonte

Acqua&Sapone

3
vittoria
0
sconfitta
Pala Marignano

Marignano

Poll Promozione A2 Aprile 10, 2021 - 5:00 pm
Palafonte

Risultati

Team123T
Acqua&Sapone2525253
Marignano1319160

Riepilogo

Le Wolves fanno il pieno contro la Omag.

L’Acqua & Sapone Roma Volley Club risplende fra le mura amiche del Pala Fonte. In tre set risolve la disputa con la S.Giov. In Marignano rientrata in campo dopo 34 giorni di stop forzato a causa del contagio di coronavirus. Una sfida non particolarmente difficile in cui però le capitoline hanno saputo imporre il proprio livello di gioco, eccellendo dai nove metri e nella fase offensiva. Ed è con questa splendida prestazione che Roma si riprende anche la vetta della classifica provvisoria raggiungendo quota 56 punti, con alle spalle la Lpm Mondovì (54): una prima posizione che le capitoline dovranno difendere con le unghie e con i denti in vista delle imminenti sfide fra cui quella programmata per mercoledì 14 aprile contro la formazione della Megabox Vallefoglia.

Coach Cristofani si affida al sestetto delle ultime gare con Guiducci alla regia opposta a Decortes, Arciprete e Papa le schiacciatrici, al centro Cogliandro e Rebora e Spirito libero. Dall’altra parte della rete, il tecnico Saja sceglie la diagonale principale Berasi-Fiore, Conceicao e Peonia in banda, Cosi e Ceron al centro, il libero è Bonvicini.

1° SET Avvio convincente per Roma che non lascia spazio, né in campo né sul tabellone, alla Omag: con Rebora dai nove metri, in due minuti di gioco le capitoline arrivano a firmare il 7-0. È Peonia a realizzare il primo punto per la Omag. Subito capitan Papa ristabilisce però le “regole di casa” con un chirurgico mani-out (8-1). Sul 10-1 per l’Acqua & Sapone, coach Saja ha già utilizzato entrambi i time-out a disposizione: al rientro in campo però, Cogliandro ha la meglio a rete (11-1). Conceicao la mette lunga in parallela e ridà coraggio alle sue che aggiungono, seppur lentamente, punti al tabellone (12-04). La disputa passa al centro: all’attacco di Cosi risponde subito Rebora con una tesa che si infrange davanti ai piedi di Berasi (17-6). Peonia cerca qualche palla di intelligenza, ma quando poi va al servizio vanifica ogni sforzo trovando il terzo quadratino della rete (19-8). Al contrario, l’opposta Decortes dai nove metri trova l’ace che vale il punto numero 20-9. Le ospiti si fanno più aggressive, tuttavia non basta per contenere la splendida prestazione delle giallo-rosse. Berasi annulla il +10 costante di Roma andando a segno in battuta (22-13). Cristofani ne approfitta per inserire il doppio cambio con Diop e Purashaj: Arciprete tira la bordata del 23-13. È poi con il muro della coppia Diop-Rebora che Roma conquista il primo set della frazione (25-13).

2° SET L’avvio del secondo set vede le due formazioni avanzare punto a punto (4-4). Rispetto alla frazione precedente però gli errori si moltiplicano in entrambe le metà campo: insieme al ritmo, si alza anche il livello di gioco in cui la Omag sembra essere più aggressiva nella fase offensiva. Ma Roma è sempre lì (9-9). Fiore e Berasi guidano la corsa fino a quando il sorpasso di Roma avviene con la magia in prima linea di capitan Papa (11-10) a cui fa eco Cogliandro che, a suon di fast, riporta le sue a +2 (15-13): la Omag si rifà però sotto e riaggancia le padrone di casa sul 15-15. Conceicao e Peonia ribaltano nuovamente il parziale e l’ace di Fiore costringe Cristofani a chiamare il primo time-out della sfida (16-18): tornate in campo, le Wolves si riprendono le distanze perse (18-18), andando a segno con Rebora dai nove metri, dritte verso il finale del set (19-18). Le tante difese in entrambe le metà del campo sono la manifestazione di quanto il livello di gioco si sia alzato: il servizio di Rebora si rivela ancora una volta determinante per il risultato dell’Acqua & Sapone (21-18). Le sue battute insieme alla forza offensiva di Decortes segnano il ritorno in partita di Roma che si avvicina sempre di più a siglare anche questo set (23-19). Il muro di Papa assegna alla sua squadra il primo set-point (24-19) dando la possibilità a Decortes di tirare a tutto braccio dai nove metri e trovare l’ace che vale la conquista della seconda frazione (25-19).

3° SET Qualcosa cambia della metà campo giallo-rossa: entra Bucci a rinforzare la seconda linea su Arciprete, mentre a rete ritroviamo Adelusi come nelle partite precedenti. Con questo assetto, la squadra di casa fotocopia l’avvio del primo set e corre con una distanza di +5 (6-1). Un’azione al cardiopalma con difese stratosferiche della Omag viene risolta da Guiducci che con un attacco di seconda intenzione spiazza le giocatrici di Saja visibilmente affaticate dal ritmo sempre più alto. Fiore e Conceicao guidano la reazione: qualcosa ha da ridire Adelusi che la tira fortissimo sui sette metri avversari (10-4). Va poi in scena la riscossa delle giovani: Purashaj difende una bordata e poi Consoli a muro chiude l’avanzata romagnola (18-10). A Diop le battute finali: il suo mancino segna il +9 (20-11) e si torna ai ritmi del primo set. La Omag non cede però alla coriacea formazione capitolina, tuttavia i timidi tentativi non riescono a ribaltare il parziale (22-15). Prima Consoli in fast e poi Purashaj dai nove metri, è così che Roma vince il terzo set (25-16) e il terzo turno di ritorno della pool promozione.

Roberta Purashaj, regista dell’Acqua & Sapone Roma Volley Club, ha commentato così la vittoria:

“Questa partita è stata molto bella perché siamo riuscite a tenere testa le avversarie dall’inizio alla fine seppur qualche incertezza nel secondo set. Siamo partite con il nostro ritmo e si è visto. Oltre ad essere felice per la vittoria, lo sono anche per l’ottimo inserimento e per quello che sono riuscita ad esprimere in campo grazie anche al resto della squadra”.

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB – OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO 3-0 (25-13; 25-19; 25-16).

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB: Guiducci 1, Adelusi 3, Arciprete 1, Rebora , Decortes 13, Papa 11, Cogliandro 5, Spirito (L), Diop 3, Purashaj 1, Bucci, Consoli 2. Non entrate: Giugovaz, Finizio (L). All. Cristofani.

OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO: Peonia 8, Berasi 3, Silva Conceicao 8, Cosi 7, Fiore 12, Bonvicini (L), De Bellis 2, Aluigi, Sanguatti, Ceron 2, Fedrigo. Non entrate: Penna, Urbinati, Spadoni. All. Saja.

Campo

Palafonte
Via Roberto Ferruzzi, 112, 00143 Roma (RM)

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie.

Chiudi