Acqua&Sapone – Cus Torino

Palafonte

Acqua&Sapone

3
vittoria
0
sconfitta
Pala Gianni Asti

Cus Torino

Serie A2 Gennaio 9, 2021 - 5:00 pm
Palafonte

Risultati

Team123T
Acqua&Sapone2525253
Cus Torino2313180

Riepilogo

Acqua & Sapone RVC: l’undicesima vittoria arriva con Torino (3-0).

Le Wolves incantano ancora una volta il PalaFonte, conquistando altri tre punti importanti nella sfida contro il Cus Barricalla Torino guidato da coach Chiappafreddo. Eccetto la resistenza delle piemontesi incontrata solo nella fase iniziale dell’incontro, le romane hanno poi proseguito a briglia sciolta fino alla fine, risolvendo la pratica in tre set. Per Arciprete e Adelusi sono 15 i punti messi a referto. Nessuna doppia cifra fra le torinesi con Vokshi massima realizzatrice (8).

Coach Cristofani schiera Guiducci alla regia opposta ad Adelusi, Papa e Arciprete in banda, Rebora e Cogliandro al centro. Il libero è Spirito. Dall’altra parte della rete, Chiappafreddo sceglie Vokshi opposta alla palleggiatrice Severin, Sainz e Pinto schiacciatrici, Batte e Mabilo al centro. Gamba è libero.

1° SET La frazione la apre Torino: con Venturini in battuta, Vokshi scandaglia il muro romano (0-1). Le romane partono sottotono e lasciano campo alle ospiti (0-3) fino al primo punto messo a segno dal capitano Papa (1-3). A seguire anche Arciprete si sblocca con un pallonetto millimetrico sull’incrocio dei tre metri (3-6). La rincorsa di Roma trova l’apice nella fast vincente di Cogliandro che riporta la parità (6-6). Poco dopo, il centro piemontese Mabilo riporta il vantaggio (7-8). Coach Cristofani si gioca il suo primo time out che, al rientro in campo del sestetto, si rivela più che efficace: Adelusi e Papa riaprono la partita (9-11). Con Torino a +3 (11-14), le romane tirano fuori unghie e denti: due le super difese di Spirito che vengono tradotte in punto da Arciprete con una palla schiantata al centro del campo (12-14). Ancora la schiacciatrice sulle mani del muro trova anche il 14-15. Roma inizia così a sfruttare la scia delle avversarie e si prepara per il riaggancio. Venturini a tutto braccio segna il 15-17 e Adelusi risponde con un colpo più morbido rispetto a quello dell’avversaria, ma non meno incisivo: Gamba non arriva e le padrone di casa proseguono a -2 (16-18). Arciprete, protagonista del set, riporta la parità grazie a due servizi che mettono in difficoltà la ricezione di Torino (18-18). E il soprasso è siglato dal ‘rigore’ di Cogliandro (19-18). Da quel momento, è punto a punto. Errore in battuta per Roma (19-19); contro-sorpasso di Torino (19-20); Adelusi schianta il 21-21. Entra Rimoldi e Torino passa avanti (21-22). Rebora a muro è una sentenza (22-22) e, insieme alla sua “collega” Cogliandro, portano le compagne alla conquista del primo parziale (25-23).

2° SET Come nel set precedente, il primo punto per le romane è messo a referto dal capitano Papa e subito dopo allunga ancora segnando il 2-0. Qualche imprecisione da parte delle padrone di casa concede alle torinesi di portarsi in parità (2-2), destinata a restare impressa sul tabellone per una manciata di secondi: è con Arciprete a muro (5-2) che Roma scappa via. A dare man forte c’è Diop che sale in cattedra con il suo potente mancino (8-5) e Cogliandro che sigla il +4 (10-6). La resistenza è di Venturini che cerca un varco in attacco, incotrando però il muro della regista romana Guiducci (11-7). Sempre la schiacciatrice torinese da del filo da torcere alla formazione giallo-rossa e tenta il recupero prima servita da Severin poi al servizio (12-9). A quel punto, Adelusi diluisce le distanze con un mani out da manuale (14-10) e poi con una palla “tagliata” che cade al centro della metà campo piemontese (16-10). Coach Tamburello schiera la carta Sainz, ma sa già di poter fare poco. In scioltezza Roma arriva al primo set point con Purashaj al servizio prima di vincere con ben dodici lunghezze di distanza (25-13).

3°SET Roma parte con la stessa carica del set precedente: con due ace, il capitano Papa trova il 5-0. La risposta sono tre punti di fila per Torino, di cui l’ultimo firmato dal braccio pesante dell’opposto Vokshi (5-3). Adelusi e poi Diop, sempre alternandosi con il cambio under, segnano insieme il +4 (8-4). Venturini tenta di cucire lo strappo, ma non c’è niente da fare: Guiducci trova il +7 (11-4) con una palla di seconda intenzione sull’incrocio dei tre metri. Lunghezza che resta invariata fino al (12-5). Poi il raddoppio del parziale piemontese da parte delle Wolves (19-8). A questo punto, in entrambe le metà campo si mescolano le carte: per Roma entra Consoli che mette subito a segno un punto a muro (22-11), mentre per Torino c’è Sainz che tenta una timida rimonta ostacolata però da Adelusi che, prima trova il 23-14, poi riprova con tutta la potenza in corpo mettendo a referto anche la palla match (25-18). Roma vince e conquista così altri tre punti importanti, consolidando il primo posto in classifica (34 punti).

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB – BARRICALLA CUS TORINO VOLLEY 3-0 (25-23; 25-13; 25-18)

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB: Adelusi 15, Guiducci 2, Papa 14, Arciprete 15, Cogliandro 7, Rebora 3, Diop 5, Spirito (L), Purashaj, Consoli. Non entrate Giugovaz, Bucci (L2) All.: Luca Cristofani Vice All.: Andrea Mafrici

BARRICALLA CUS TORINO VOLLEY: Vokshi 8, Mabilo 7, Gamba (L), Pinto 2, Sainz 4, Sironi 2, Torrese, Batte 5, Severin 1, Venturini 7. Non entrate: Rimoldi, Verzini, Bertone. All.: Mauro Chiappafreddo Vice All.: Fulvio Bonessa

Campo

Palafonte
Via Roberto Ferruzzi, 112, 00143 Roma (RM)

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie.

Chiudi